Apple: “non usate la parola Android nelle vostre apps”

Sembra incredibile ma la guerra che pian piano si va delineando fra Apple e Google passa anche nelle cose meno significative, come appunto la descrizione di un applicazione sull’App Store Apple.
E’ di questi giorni infatti la notizia secondo cui lo sviluppatore di un applicazione (Flash of Genius: SAT Vocab), finalista al concorso ADC, sia incorso in questo tipo di attrito.
Lo sviluppatore in questione, reo del successo della propria applicazione, ha deciso di crearne un clone che potesse girare su iPhone, ottima scelta per aumentare la base utenti. Fin qui sembrerebbe tutto bene ma…

Peccato che, la suddetta applicazione, che potete visionare qui, pur non essendo stata respinta (cosa possibile nel mondo Apple) ha avuto già la sua prima “nota di biasimo”:

Dear Flash of Genius, LLC,

Thank you for submitting Flash of Genius: SAT Vocab 2.2 to the App Store.  During our review of your application, we found that your application contains inappropriate or irrelevant platform information in the Application Description and/or Release Notes sections.

Providing future platform compatibility plans or other general platform references are not relevant in the context of the iPhone App Store.  While your application has not been rejected, it would be appropriate  to remove “Finalist in Google’s Android Developer’s Challenge!”  from the Application Description.

Please log into iTunes Connect to make appropriate changes to the Application Description now to avoid an interruption in the availability of Flash of Genius: SAT Vocab 2.2 on the iPhone App Store.

Regards,

iPhone Developer Program

La parte in grassetto è quella più interessante che suona più o meno cosi (tradotto da google translate):

Nonostante la sua applicazione non sia stata respinta, sarebbe opportuno rimuovere “finalista di Google Android Developer Challenge!” Dalla descrizione dell’applicazione.

Posso solo dire che tutto questo mi diverte un sacco, la lotta sfegatata passa anche per i dipendenti e l’indotrinamento che ricevono. In questo Google e Apple faranno un ottimo lavoro, e mi aspetto altri combattimenti al limite della barzelletta.

[via]