Google integra places nel motore di ricerca

Una delle applicazioni più utili sul mio telefono è senza dubbio “Places Directory”, un servizio di Google che permette di cercare ristoranti, bar, cinema e altro attorno alla propria posizione. Ogni elemento viene poi visualizzato con un aggregato dei commenti e dei voti presi da vari siti che si occupano di recensioni di locali della propria zona. L’unica cosa veramente noiosa di questo prodotto è che non si sincronizza con il proprio account web di Google non permettendo di salvare preferiti al di fuori del proprio terminale Android perdendo quindi parte della sua utilità (i preferiti inoltre vengono salvati in un area non accessibile del telefono e quindi persi in seguito ad un reset hardware). Google lancia oggi una funzionalità sul proprio motore di ricerca che cerca di integrare queste funzionalità su un unica pagina web.

localsearch1 localsearch2

La nuova modalità “local” presente sul portale google all’indirizzo google.com/m/local è in teoria disponibile solo in USA e China però funziona senza troppi problemi anche da noi. In sostanza ora è possibile selezionare un locale dal proprio pc e poi trovarlo comodamente sul telefono tra quelli “preferiti”, oppure si possono cercare i locali vicini alla propria zona con tutte le funzionalità disponibili anche su Places Directory ma dal web. Il browser accederà al servizio posizione cercando di capire la località, nel caso non fosse disponibile verrà usato il proprio indirizzo ip per capire dove siamo. Ho provato questo servizio su Android, Symbian e iPhone e funziona perfettamente su tutti e tre. Veramente eccellente.

Fonte: GoogleBlog